Formazione


Nella Diocesi di Milano il percorso di Formazione in Servizio degli Insegnanti di Religione si sviluppa in piccoli gruppi territoriali che raccolgono i docenti dello stesso ordine di scuola che lavorano in Istituti della stessa città o dello stesso decanato.
L’avvio del percorso, tuttavia, prevede annualmente un incontro plenario degli insegnanti di ciascun ordine di scuola.
Questa pagina raccoglie i programmi e gli eventuali materiali degli incontri plenari di ogni anno scolastico.

(Ultimo aggiornamento: 03/07/2017)

ARCHIVIO ANNI PRECEDENTI


PROGRAMMA FORMAZIONE IN SERVIZIO A.S. 2017/2018

     

 

PRIMARIA

Titolo:
LA PASQUA CRISTIANA: PERCORSI NARRATIVI PER LA SCUOLA PRIMARIA

Descrizione:
Il corso intende affrontare il metodo narrativo nella scuola primaria legato al tema della Pasqua cristiana. La narrazione nella scuola rappresenta un’innovazione pedagogica che sostiene l’incontro educativo con gli alunni consentendo un approccio evocativo capace di consolidare in modo importante gli apprendimenti. Il tema della Pasqua pone al centro la questione della morte, promuovendo nei bambini un atteggiamento di ricerca e di nominazione di questa esperienza umana fondamentale. I corsisti verranno accompagnati attraverso un percorso che attinge alla pluralità dei modi didattici (lezione frontale, sollecitazione teatrale, ricercazione di gruppo e individuale).

Obiettivi:
Riconoscere gli elementi costitutivi della narrazione come metodo didattico.
Promuovere la narrazione nella sua dimensione educativa e di incontro.
Riconoscere la complessità della Pasqua cristiana e le sue potenzialità narrative.
Riconoscere la forza performativa della narrazione pasquale di fronte alla morte.
Promuovere la capacità progettuale e la mediazione didattica.
Arricchire il sapere professionalizzante della dimensione plurale dell’educazione.

Programma:
Modulo 1: Lezione frontale con sollecitazione teatrale (4 ore)
Contenuti: Visione dello spettacolo “Chicchirichì” e rielaborazione pedagogica guidata.
Modulo 2: Ricercazione di gruppo (3 ore)
Contenuti: Lo strumento narrativo nella scuola primaria. Elementi di narrazione pedagogica.
Modulo 3: Ricercazione individuale (10 ore)
Contenuti: La narrazione della Pasqua nella scuola primaria. Personalizzazione narrativa didattica.
Modulo 4: Ricercazione di gruppo (3 ore)
Contenuti: Narrazione interattiva delle esperienze didattiche individuali e autovalutazione.

Mappatura delle competenze:
Riconoscere gli elementi della narrazione e connetterli alla potenzialità pedagogica in campo educativo.
Utilizzare la forza performativa della narrazione pasquale nella scuola di fronte a eventi luttuosi.
Approfondire le esperienze antropologiche fondamentali per interpretare il dato evangelico.
Utilizzare in modo competente gli strumenti narrativi valorizzandone la loro specificità.

Tipologie verifiche finali:
Autovalutazione e cooperative learning.

 

SECONDARIA DI 1° E DI 2° GRADO

Titolo:
LA RELAZIONE CON IL PADRE: PERCORSI NARRATIVI PER LA SCUOLA SECONDARIA

Descrizione:
Il corso intende affrontare il metodo narrativo nella scuola secondaria di primo grado legato al tema della relazione in chiave psicologica e del rapporto in chiave educativa. La relazione che si intende approfondire è quella con la figura paterna. Le scienze umane segnalano che nel contesto socioculturale odierno la figura paterna è sottoposta a mutazioni inedite con evidenze anche nell’ambito scolastico. A ciò si aggiunge la particolare fase evolutiva adolescenziale che interessa la scuola secondaria.
I corsisti verranno accompagnati attraverso un percorso che attinge alla pluralità dei modi didattici (lezione frontale, sollecitazione teatrale, ricercazione di gruppo e individuale).

Obiettivi:
Riconoscere gli elementi costitutivi della narrazione come metodo didattico.
Promuovere la narrazione nella sua dimensione educativa e di incontro.
Riconoscere gli elementi che caratterizzano la relazione psicologica.
Conoscere alcuni elementi di mutazione della percezione della figura paterna nel contesto odierno.
Riconoscere la forza performativa di alcune figure della narrazione biblica per interpretare la relazione paterna.
Promuovere la capacità progettuale e la mediazione didattica.
Arricchire il sapere professionalizzante della dimensione plurale dell’educazione.

Programma:
Modulo 1: Lezione frontale con sollecitazione teatrale (4 ore)
Contenuti: Visione dello spettacolo “Giuseppe e l’angelo” e rielaborazione pedagogica guidata.
Modulo 2: Ricercazione di gruppo (3 ore)
Contenuti: Lo strumento narrativo nella scuola secondaria. Elementi di narrazione pedagogica.
Modulo 3: Ricercazione individuale (10 ore)
Contenuti: La narrazione della figura paterna nella scuola secondaria. Personalizzazione narrativa didattica.
Modulo 4: Ricercazione di gruppo (3 ore)
Contenuti: Narrazione interattiva delle esperienze didattiche individuali e autovalutazione.

Mappatura delle competenze:
Riconoscere gli elementi della narrazione e connetterli alla potenzialità pedagogica in campo educativo.
Utilizzare la forza performativa della narrazione evangelica nella scuola di fronte alla crisi della figura paterna.
Approfondire le esperienze antropologiche fondamentali per interpretare il dato evangelico.
Utilizzare in modo competente gli strumenti narrativi valorizzandone la loro specificità.

Tipologie verifiche finali:
Autovalutazione e cooperative learning.